AIGAE accolta in EUROPARC FEDERATION

Siamo ufficialmente membri effettivi, con accoglimento della nostra domanda di ammissione, come comunicato con lettera protocollata del 28 febbraio 2019 del Direttore esecutivo Carol Ritchie al nostro Direttore tecnico Nino Martino.

AIGAE non è più quindi solo partner in quanto socia di Federparchi e quindi della sezione italiana di Europarc Federation. Ma è ora parte integrante e Associazione invitata alle conferenze, ai tavoli di lavoro, ai gruppi di interscambio sui progetti internazionali. In rappresentanza delle Guide Ambientali Escursionistiche italiane.
EUROPARC Federation è una rete per la valorizzazione del patrimonio naturale e culturale dell’Europa, che promuove la corretta pratica della conservazione della natura, dello sviluppo sostenibile ed il miglioramento della gestione delle aree protette in Europa attraverso la cooperazione internazionale, lo scambio di buone pratiche ed esperienze, e sensibilizzando i decisori politici.
Dal 2010 ha sede a Regensburg in Germania.

La natura non conosce confini e pertanto EUROPARC facilita la cooperazione internazionale in tutti gli aspetti della gestione delle aree protette per migliorare ulteriormente e conservare la nostra eredità naturale condivisa. La Federazione EUROPARC si sforza di scambiare competenze, esperienze e migliori pratiche e di collaborare con altri per garantire che il valore e il significato delle aree protette siano al centro dell’Europa.

Gli obiettivi principali della Federazione EUROPARC sono:
– promuovere buone pratiche nella gestione delle aree protette;
– facilitare la creazione di nuove aree protette;
– aumentare il profilo delle aree protette come mezzo vitale per salvaguardare molte delle risorse del patrimonio naturale più importanti del continente e quindi aumentare il sostegno per la loro futura protezione;
– influenzare lo sviluppo futuro di politiche e programmi pubblici, in particolare con l’Unione europea, a vantaggio degli obiettivi delle aree protette.


EUROPARC IN 10 PUNTI CHIAVE

  1. La Federazione EUROPARC è un’associazione di membri registrata in Germania. La Federazione è finanziata principalmente da quote associative e entrate provenienti da diversi progetti e programmi.
  2. La Federazione conta attualmente oltre 380 membri in 37 paesi. Molti membri rappresentano migliaia di aree protette (PA) e siti Natura 2000 in tutta Europa.. Altri membri includono: agenzie governative, amministrazioni regionali e altre ONG che sono responsabili della gestione delle Aree Protette. I membri formano l’Assemblea Generale che si riuniscono ogni anno durante la Conferenza EUROPARC. Essi eleggono i membri del consiglio e il presidente e votano su altri affari di EUROPARC.
  3. Il consiglio è composto da 10 membri, 6 eletti e 3 cooptati. Il presidente presiede il consiglio e rappresenta la Federazione EUROPARC. È eletto anche revisore interno che garantisca la buona governance.
  4. La strategia si basa sulla vasta consultazione con i membri ed è un meccanismo per portare chiarezza allo scopo dell’organizzazione e per permettere di scoprire mezzi “fantasiosi” per raggiungere la missione e visione. Attraverso l’attuazione di questa strategia, EUROPARC allinea sia il lavoro della Federazione che quello dei suoi membri alla politica europea e internazionale. In particolare, sostiene la realizzazione del 7EAP dell’Unione Europea e sostiene la rete Natura 2000 aumentando la consapevolezza dell’importanza e del ruolo delle aree protette.
  5. In quanto organo rappresentativo delle aree protette d’Europa, EUROPARC è la voce collettiva di tutte le aree naturali e paesaggistiche e cerca di costruire un’organizzazione di rete europea più forte e unificante che sia in una posizione migliore per sostenere i membri e per rispondere alle sfide attuali e future. EUROPARC lavora per il nostro patrimonio naturale e culturale, per migliorare e sostenere la politica e la pratica della gestione delle Aree Protette, al fine di fornire una natura sostenibile, apprezzata dalle persone.
  6. La Federazione EUROPARC è l’organo rappresentativo delle aree protette d’Europa ed è la voce collettiva per tutte le aree naturali e paesaggistiche e cerca di costruire un’organizzazione di rete europea più forte e unificante che sia in una posizione migliore per supportare i membri e per rispondere alle sfide attuali e future di fronte alla natura dell’Europa. A sostegno di questo lavoro sono stati sviluppati una serie di programmi, progetti ed eventi. Gli eventi si svolgono anche a Bruxelles in collaborazione con altre ONG e organismi ambientalisti per difendere i valori e i benefici delle aree protette e fare pressione per ottenere un riconoscimento e un sostegno migliori.
  7. La direzione è il “fulcro” centrale di EUROPARC. Opera con un team internazionale dalla sede centrale di Regensburg e a Bruxelles. Il personale della Federazione è responsabile per tutti i progetti e i servizi agli appartenenti e per la gestione del programma, l’azione di lobby, organizzazione di eventi e gestione quotidiana della Federazione.
  8. I membri creano e fanno parte di sezioni nazionali e regionali all’interno della Federazione EUROPARC, per affrontare la politica europea e le questioni regionali relative alle aree protette.
  9. Le aree protette in Europa – i suoi parchi nazionali, i parchi naturali e le riserve della biosfera – svolgono un ruolo vitale nella salvaguardia della natura, della fauna e dei paesaggi del continente. Proteggono i posti più speciali d’Europa: paesaggi relativamente incontaminati, così come quelli che sono stati plasmati da secoli di interazione dell’uomo con la terra. Aiutare le aree protette a svolgere questo ruolo attraverso attività pratiche sul terreno e politiche di influenza, è lo scopo della Federazione EUROPARC. Per sviluppare politiche e prassi, EUROPARC spesso istituisce gruppi di lavoro. Potendo fare appello allo sforzo volontario dei membri di tutta la rete. I gruppi di lavoro e le altre piattaforme membri sono costituiti da competenze interne dei membri. Collaborano con la direzione per portare avanti la strategia EUROPARC a nome dell’intera rete.
  10. EUROPARC IN NUMERI
    – CARTA EUROPEA DEL TURISMO SOSTENIBILE:
    131 DESTINAZIONI SOSTENIBILI IN 16 PAESI;
    3200 ORGANIZZAZIONI COINVOLTE;
    700 PRODOTTI TURISTICI promossi;
    72 MILIONI DI PERSONE CHE HANNO VISITATO LE AREE;
    441 MILIONI DI € SONO STATI INVESTITI tramite la rete charter.
    – PARCHI TRANSNAZIONALI:
    23 aree protette europee certificate;
    10 parchi transfrontalieri;
    1000 persone sono impiegate nei progetti transfrontalieri;
    900.000 ettar di superficie, un 1/3 dei quali sono Natura 2000 designati e gestiti in modo cooperativo attraverso i confini internazionali in Europa.
    PROGRAMMA JUNIOR RANGER:
    32 aree protette;
    14 paesi europei;
    5000 giovani coinvolti, di età compresa tra i 12 e i 18 anni.
    – CHI SONO I NOSTRI MEMBRI:
    Il 67% dei parchi nazionali totali in Europa;
    Il 92% di tutti i ministeri e le agenzie nazionali dell’Unione Europea.
Tel. 0426 1900917
Fax 0426 1900688
segreteria@aigae.org
PEC: segreteriaaigae@pec.it
Orario di apertura al pubblico
dal lunedì al venerdì: 15:00 - 18:00
CF - 92021440539
PIVA - 01463770535
Iscrizione REA:RO-404634
Fatt. Elettronica (S.D.I.): T9K4ZHO