Corso formazione professionale riservato alle Guide Parco Nazionale della Sila

APRILE/MAGGIO 2019

 

Con il patrocinio e la collaborazione di:

 

 

AIGAE dal 1992 associa, rappresenta, tutela e divulga la professione di GAE – Guida Ambientale Escursionistica e conta oggi oltre 3500 soci su tutto il territorio nazionale.

Da luglio 2014 AIGAE è iscritta negli elenchi ufficiali del MISE Ministero dello Sviluppo Economico (l’elenco è consultabile su www.sviluppoeconomico.gov.it nella sezione dedicata a “cittadini e consumatori”).



Il profilo professionale di Guida Ambientale Escursionistica – Gae

(come riportato sullo statuto AIGAE depositato presso il Ministero Sviluppo Economico)

È Guida Ambientale Escursionistica, altrimenti detta Guida Naturalistica, chi, per attività professionale, accompagna in sicurezza, a piedi o con altro mezzo di locomozione non a motore (fatto salvo l’uso degli stessi per raggiungere i luoghi di visita), persone singole o gruppi in ambienti naturali, anche innevati, assicurando anche la necessaria assistenza tecnica e svolgendo attività di didattica, educazione, interpretazione e divulgazione ambientale ed educazione alla sostenibilità. L’attività professionale della Guida Ambientale Escursionistica prevede la descrizione, la spiegazione e l’illustrazione degli aspetti ambientali, naturalistici, antropologici e culturali del territorio con connotazioni scientifico-culturali, conducendo in visita ad ambienti montani, collinari, di pianura e acquatici, anche antropizzati, compresi parchi ed aree protette, nonché ambienti o strutture espositive di carattere naturalistico, ecoambientale, etnologico ed ecologico, allo scopo di illustrarne gli elementi, le caratteristiche, i rapporti ecologici, il legame con la storia e le tradizioni culturali ed enogastronomiche, le attrattive paesaggistiche, e di fornire elementi di sostenibilità e di educazione ambientale. L’attività professionale della Guida Ambientale Escursionistica prevede inoltre la progettazione, programmazione e svolgimento di laboratori ed iniziative di didattica, educazione, interpretazione e divulgazione ambientale, anche affiancando, in ambito scolastico, il corpo insegnante. Sono escluse dall’ambito professionale della Guida Ambientale Escursionistica tutte le attività e i percorsi che richiedano comunque l’uso di attrezzature e di tecniche alpinistiche, cioè corda, piccozza e ramponi.


“Come faccio a diventare Guida Ambientale?”

È una delle domande più frequenti che ci sentiamo rivolgere, e che è opportuno chiarire subito con quanti stanno valutando l’iscrizione al corso.
L’esercizio della professione di Guida Ambientale Escursionistica ricade sotto la legge 4/2013 (sulle cosiddette “professioni non ordinistiche”) che di fatto liberalizza la professione senza necessità di alcuna autorizzazione amministrativa, “patentino”, abilitazione o altro. Nel contempo la legge riconosce l’esistenza di “associazioni di categoria” che garantiscano qualità e formazione dei propri soci…e AIGAE è al momento l’unica Associazione di categoria iscritta nelle liste ministeriali delle associazioni professionali ai sensi della succitata legge 4/2013.

Con tale situazione normativa, che ha di fatto liberalizzato la professione (legge 4/2013), è sempre più importante distinguersi da chi, troppo spesso, si improvvisa GAE senza alcuna preparazione specifica.

Iscriversi ad AIGAE non è quindi un obbligo, ma è una opportunità che qualifica i soci agli occhi dei clienti e dà loro un titolo “spendibile” sul mercato, oltre a una ampia serie di tutele e servizi.
L’ingresso in AIGAE è possibile tramite una delle tre “porte d’accesso” previste, che possono essere così sintetizzate (per dettagli e approfondimenti, consulta la pagina dedicata):
– essere in possesso di una abilitazione regionale di una delle regioni dotate di specifica legge (ancorché “superate” dalla Legge 4/2013)
oppure
– avere frequentato positivamente un corso professionale con accredito europeo, o di ente terzo con patrocinio Aigae, o con organizzazione diretta di Aigae (incluso il presente)
oppure
– superare l’esame di accesso AIGAE

È evidente che quest’ultima strada (l’esame) è consigliata a chi già dispone di una adeguata preparazione ed esperienza. In caso contrario, è vivamente consigliato frequentare uno dei corsi disponibili su tutto il territorio nazionale, sia organizzati da AIGAE che da enti terzi con patrocinio.

AIGAE è una associazione professionale di categoria, non è un “diplomificio” né ha alcun interesse a vendere corsi, che vengono organizzati al solo scopo di diffondere la professione e formare guide preparate, competenti e competitive.


Finalità del Corso

È un corso di avviamento alla professione che:
– fornisce le conoscenze di base e gli strumenti tecnici necessari a intraprendere la professione;
– prepara gli allievi ad affrontare l’esame finale di ammissione ad AIGAE.

Vuole essere il primo gradino della propria carriera di GAE, che però dovrà successivamente continuare ad essere arricchita da quel bagaglio di esperienze pratiche, di aggiornamenti continui, di specializzazioni che nessun corso può sostituire.  Vogliamo aiutarvi a diventare una brava guida… ma per diventare una ottima guida, dovrete pensarci voi!

Al termine del corso, il corsista potrà affrontare l’esame di ammissione ad AIGAE che, se superato, darà diritto a diventare socio, con contestuale iscrizione nel Registro Italiano delle Guide Ambientali Escursionistiche, acquisendo il titolo di socio AIGAE riconosciuto in tutta Italia, “spendibile” sul mercato, entrare a far parte della grande “rete” AIGAE e potrà proporsi in modo efficace e distintivo a chiunque operi nel settore del Turismo sostenibile o ne sia fruitore: enti parco, agenzie di viaggi, aziende, scuole, gruppi italiani o stranieri, enti di promozione territoriale ecc.


Requisiti per la partecipazione al corso

– Essere guida del Parco Nazionale della Sila, ai sensi delle procedure di qualificazione a cura dell’Ente Parco
– avere la maggiore età;
– essere cittadino italiano o di altro Stato U.E. oppure essere cittadino di altro stato extra comunitario, purché residente ufficialmente e stabilmente in Italia da almeno cinque anni;
– avere conseguito il diploma di scuola secondaria di secondo grado.
(Saranno ammessi quali uditori i soci AIGAE della Calabria concordando con il DT di Aigae)


Come iscriversi al Corso

Il corso è a numero limitato
Per richiedere l’iscrizione, è sufficiente inviare, con procedura digitale al seguente link, i seguenti documenti:
  • La domanda di iscrizione, compilata e sottoscritta. 
  • Una fototessera. File formato JPG (es. Rossi_Mario_foto.jpg)
  • Scansione di carta identità o passaporto. File formato PDF o JPG (es. Rossi_Mario_documento.pdf)
  • Curriculum vitae europeo firmato. File formato PDF (es. Rossi_Mario_curriculum.pdf)
  • Documentazione degli eventuali crediti formativi BLSD. File formato PDF o JPG (es. Rossi Mario crediti.pdf)
  • Documentazione comprovante di essere Guida Parco Nazionale Sila.

Laddove per qualunque motivo non si possa utilizzare la procedura digitale i moduli sopra indicati dovranno essere inviati all’indirizzo di posta elettronica: direttore@aigae.org

Apertura delle iscrizioni: dalle ore 11:00 di martedì  2 marzo  2019
Chiusura delle iscrizioni: alle ore  11:00 di lunedì 15 aprile 2019

NB: tutti i file dovranno essere tassativamente nominati nella forma “cognome+nome+contenuto”(vedi esempi sopra riportati)

Richieste di iscrizione inviate a qualunque altra casella di posta verranno ignorate e cestinate. 


Colloquio conoscitivo e motivazionale

Visto che il corso è riservato a coloro che sono già Guide del Parco nazionale della Sila non si procederà a colloquio preliminare.


Modalità di pagamento

Il corso è finanziato dall’Ente Parco nazionale della Sila.
Il candidato ammesso dovrà caricare sulla sua scheda online (oppure far pervenire, a direttore@aigae.org ) il certificato medico di idoneità alla pratica sportiva non agonistica (in pdf) entro e non oltre la data di inizio corso (successivamente il certificato medico, in originale, dovrà essere consegnato al Tutor all’inizio del corso).

I corsisti che supereranno le prove d’esame finali potranno iscriversi ad AIGAE con contestuale iscrizione nel Registro Italiano delle Guide Ambientali Escursionistiche.


Sede del corso

Lezioni in aula: PARCO NAZIONALE DELLA SILA – SEDE ENTE PARCO A LORICA

Uscite pratiche: località da definirsi in base alle indicazioni del formatore.
I corsisti dovranno raggiungere le varie destinazioni con mezzi propri. Tutti gli iscritti saranno invitati a condividere eventuali posti auto per consentire la partecipazione anche a chi ne fosse sprovvisto e ridurre al massimo l’uso dei veicoli


Regolamento del corso

È richiesto l’obbligo di frequenza alle lezioni per un minimo dell’80% delle ore totali.
In difetto di tale frequenza AIGAE si riserva la non ammissione agli esami del corsista.
Il corsista potrà accedere all’aula, al massimo 15  minuti  dopo  l’inizio  delle  lezioni  oppure  in  occasione degli intervalli  previsti  (metà  mattina,  pranzo, metà  pomeriggio).
Il corsista si impegna al rispetto dei partecipanti e del loro diritto di assistere alla lezione senza essere disturbati. Al corsista è vietato registrare le lezioni con qualunque mezzo elettronico quali registratori, videocamere, cellulari, ecc, tranne foto o brevi filmati a scopo personale, previa autorizzazione del direttore del corso; è vietato l’uso di cellulari e altri dispositivi elettronici collegati alla rete web, durante le lezioni.
I corsisti dovranno rispettare il calendario didattico delle lezioni, l’orario d’ingresso e d’uscita, opponendo giornalmente la propria firma, sia in entrata che in uscita, nell’apposito registro d’aula.
Il decoro, la gentilezza, la cordialità, l’educazione e il rispetto per l’ambiente, la cultura, l’arte, il paesaggio, la vita, gli altri sono valori civili fondamentali il cui rispetto fanno parte integrante dell’etica e della didattica di AIGAE.
Durante il corso, sia in aula sia in escursione, è fatto divieto di fumare o bere alcolici o altre sostanze che possano alterare attenzione e percezione dell’ambiente e degli altri.
Durante il corso, non è consentito, sia in aula sia in escursione, essere accompagnati da persone estranee al corso, cani o altri animali.
Il Direttore del corso potrà prendere provvedimenti per il rispetto della norma, compresa l’esclusione del corsista non rispettoso delle regole, dal corso stesso.

Durante le lezioni  all’aperto:
I corsisti si impegnano ad ascoltare il docente guida, soprattutto per il rispetto delle norme di sicurezza.
Per non arrecare disturbo ai partecipanti e alla fauna selvatica, durante le escursioni i corsisti spegneranno il proprio cellulare o ne attiverà la modalità silenziosa, fatte salve situazioni di emergenza.
A suo insindacabile giudizio il docente guida potrà in ogni momento, a tutela della sicurezza e del benessere dei corsisti, modificare in modo anche sostanziale il programma senza che ciò possa in alcun caso dar luogo a contestazioni da parte dei partecipanti.
Il corsista potrà ritirarsi dal corso o esserne dispensato dal direttore del corso in qualunque momento e in tal caso avrà diritto al solo rimborso delle lezioni future (totale costo/giorni – giorni non maturati).
Il corsista che venga ammesso agli esami e non li dovesse superare avrà diritto a partecipare alla prima sessione di esami utile, gratuitamente.
A seguito del superamento degli esami il corsista potrà iscriversi, scegliendo la tariffa più adeguata alle sue attività, ad AIGAE quale Guida Ambientale Escursionistica.

Regole Ambientali:
I docenti e gli allievi, future Guide Ambientali Escursionistiche, si impegnano sempre nella tutela dell’ambiente e della vita,  in particolare applicando e facendo applicare le seguenti autoreregolamentazioni volontarie:
a. rispettare e fare rispettare tutte le norme relative al ciclo dei rifiuti (riuso, recupero, riciclaggio, raccolta differenziata), sia nelle aule sia nella sede sia nelle attività Outdoor, facendo in modo che ogni docente ed ogni allievo si impegni a separare i propri rifiuti e smaltirli in modo corretto;
b. rispettare e far rispettare l’adesione a stili di vita ecologici, rispettosi degli altri, dell’ambiente, di tutte le forme di vita. L’esercizio di attività venatoria è incompatibile con la professione di GAE all’interno di AIGAE, così come disposto dal codice deontologico dell’Associazione;
c. rispettare e far rispettare il divieto di presenza di cani ed altri animali domestici nelle aule e nelle attività outdoor, soprattutto nelle aree naturali protette e oasi naturalistiche di ogni genere.

Ai sensi dello Statuto, del Regolamento e del Codice deontologico di AIGAE l’eventuale iscrizione ad Aigae è subordinata alla verifica di tutti i requisiti del candidato e all’insussistenza di eventuali incompatibilità.


Articolazione del corso

Il corso è suddiviso in due “aree” per un totale di circa 120 ore

• AREA TECNICO-PROFESSIONALE
Fornisce le informazioni di base e gli strumenti del “saper fare” e costituisce il cuore vero e proprio del corso.  Credito formativo ai possessori di abilitazione BLS-D rilasciata da ente riconosciuto.

• AREA SCIENTIFICA
Fornisce le nozioni scientifiche di base in Geologia, Ecologia, Botanica, Zoologia. Gli allievi verranno comunque invitati ad approfondire autonomamente queste tematiche, che per la loro complessità e ampiezza non possono essere riassunte in un corso professionale.

Al termine del corso, gli allievi potranno sostenere l’Esame di Accesso ad AIGAE

È richiesto l’obbligo di frequenza alle lezioni per un minimo del 80% delle ore totali.

Alcuni moduli sono ritenuti indispensabili per la formazione di una futura guida pertanto non sono ammesse assenze:
– Responsabilità della Guida, legislazione e normativa
– Conduzione: riduzione del rischio
– Primo soccorso e BLSD
– Educazione ambientale e alla sostenibilità

Oltre alle ore di corso vengono inserite ore di training in affiancamento con guide in attività di conduzione ed educazione ambientale.

Gli orari delle lezioni in aula sono indicativamente i seguenti, mentre per le uscite pratiche verranno fissati di volta in volta: – dalle 09:00 alle 18:00 (pausa pranzo 1h + 2 intervalli intermedi di 15’).

NB: Il calendario e l’ordine delle materie potrebbero subire variazioni per motivi organizzativi. Eventuali variazioni verranno comunicate non appena note. Gli orari delle uscite sono “convenzionali”. Gli orari effettivi verranno comunicati dai docenti prima di ciascuna uscita.


Tel. 0426 1900917
Fax 0426 1900688
segreteria@aigae.org
PEC: segreteriaaigae@pec.it
Orario di apertura al pubblico
dal lunedì al venerdì: 15:00 - 18:00
CF - 92021440539
PIVA - 01463770535
Iscrizione REA:RO-404634
Fatt. Elettronica (S.D.I.): T9K4ZHO