Giornate Nazionali Guida Ambientale Escursionistica 2017 – Sicilia

VOLER BENE ALL'ITALIA

 

Da venerdì 2 a lunedì 5 giugno 2017 centinaia di escursioni, accompagnati dalle GUIDE AMBIENTALI ESCURSIONISTICHE, in tutta ITALIA.
QUI IL PROGRAMMA GENERALE CON IL DETTAGLIO DI TUTTE LE REGIONI. Tutte le iniziative sono man mano pubblicate nel portale ITALIAGUIDE.ORG.

In concomitanza e collaborazione con l’iniziativa di Legambiente “VOLER BENE ALL’ITALIA”. La festa dei piccoli comuni per un’Italia dal futuro green.Un grande evento diffuso che ha come protagonisti migliaia di territori promosso da un vasto comitato promotore permanente: http://www.piccolagrandeitalia.it/pgi/comitato-promotore

In collaborazione con Legambiente, associazione prestigiosa con cui abbiamo sottoscritto un ampio e importante protocollo di collaborazione.

L’iniziativa, con il Patrocinio del  Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, Ministero per i Beni e le Attività Culturali e il Corpo Forestale dello Stato, per la quattordicesima edizione farà un focus speciale su Appennino Porte Aperte, con l’idea di riattivare un turismo dolce come chiave per rientrare nei territori colpiti dal sisma e ridare impulso ad economie molto provate e fragili, oltre che l’indirizzo verso un economia rispettosa di paesaggi, identità e buon vivere dentro l’Anno dei Borghi indetto dal Mibact.

Il costo di partecipazione è di 5 € a persona, che verranno interamente destinati alla raccolta fondi LA RINASCITA HA IL CUORE GIOVANE http://rinascitacuoregiovane.it/ finalizzando l’aiuto a giovani imprenditori e cooperative delle zone colpite dal sisma.

Lo scopo della giornata è ovviamente anche quello di evidenziare agli appassionati di escursionismo e natura, agli enti pubblici, a gestori di Parchi e aree protette, agli organi di stampa, l’importanza della figura professionale della Guida Ambientale Escursionistica AIGAE e la relativa opera di divulgazione, interpretazione e di promozione del territorio in tutte le sue accezioni, effettuata costantemente dagli oltre 3.000 professionisti associati.

 


PROPOSTE SICILIA

(programma provvisorio in aggiornamento – altre proposte in arrivo)


Uscita n. 01 | Venerdì 2 giugno 2017
PIZZO CARBONARA – VALLONE DI ZOTTA FONDA

Ritrovo: Il Grifone Legambiente – Piano Battaglia Petralia Sottana (PA) – ore 9.00
Durata: 6 ore escluse soste
Difficoltà: “E” medio
Lunghezza 6 km | Dislivello: 500 m

Partendo dalla Battaglietta, il famoso Polje dove si trova l’omonimo inghiottitoio, si percorre il sentiero che sale a ridosso del vallone di Zottafonda e si prosegue verso Nord-Ovest, attraversando piccole faggete sotto Pizzo della Principessa.
Lungo il percorso è possibile ammirare le doline (caratteristiche forme carsiche) che caratterizzano il massiccio.
Il sentiero termina a Pizzo Carbonara (1979 m s.l.m.). Da qui si possono osservare le vette dell’intera catena montuosa, buona parte della Sicilia e oltre la costa settentrionale, nelle giornate limpide, si possono scorgere le Isole Eolie. Il massiccio del Carbonara rappresenta un’occasione di studio soprattutto dal punto di vista geologico per i segni evidenti dei fenomeni carsici e per la notevole quantità di fossili.

Equipaggiamento: Abbigliamento comodo, giacca a vento impermeabile e scarpe da trekking, acqua.
Info e prenotazioni: Scaletta Claudio  – Tel + 39 346/6778346
(Prenotazione obbligatoria)


Uscita n. 02 | Venerdì 2 giugno 2017
SENTIERO CASELLE – ILICE DI CARRINU – MILO

Ritrovo: Piazza Belvedere a Milo (CT) – ore 9.00
Durata: 2 ore
Difficoltà: “T” facile
Lunghezza 2 km | Dislivello: 140 m

Alle spalle di Caselle, piccolo e tranquillo abitato del Comune di Milo, vive uno dei patriarchi verdi dell’Etna: un leccio pluricentenario (si stimano circa 700 anni di età), dal tronco possente e dai rami solidi e rugosi come gli arti di un animale preistorico. Il leccio (o ilice) (Quercus ilex) è una quercia sempreverde, dal fogliame folto e color verde brillante. Questo esemplare vive immerso all’interno di un fitto castagneto e si raggiunge agevolmente percorrendo il sentiero che ha inizio di fronte ad un palmento abbandonato, poco oltre il bivio che porta al frantoio di Caselle. Il sentiero si snoda dapprima tra boschetti di roverelle e imponenti ginestre dell’Etna, per poi inoltrarsi nel castagneto: occorre deviare dalla traccia principale e salire alcuni terrazzamenti nel folto del bosco per giungere infine sotto la maestosa chioma dell’Ilice di Carrinu.

Equipaggiamento: Abbigliamento comodo, giacca a vento impermeabile e scarpe da trekking, acqua.
Info e prenotazioni: Costa Riccardo  – Tel+ 39 392/7232658
(Prenotazione obbligatoria)


Uscita n. 03 | Venerdì 2 giugno 2017
TREKKING NEBRODI – LE SORGENTI DELL’ALCANTARA

Ritrovo: Randazzo (CT) Bivio SS 116 Randazzo – Capo D’orlando (Musei dei Pupi) – ore 8.30
Durata: 5 ore
Difficoltà: “e” medio
Lunghezza: 14 km circa | Dislivello: 200 m
Equipaggiamento: Abbigliamento comodo e scarpe da trekking, acqua.

Si parte da Floresta (ME), il paese più alto della Sicilia a 1.275 m e si scende in direzione della bellissima Valle Alcantara, attraversando il Parco dei Nebrodi nella zona dove nasce il Fiume Alcantara. Andremo alla scoperta delle sue sorgenti e passeremo davanti i ruderi del monastero di San Giacomo. L’escursione poi raggiungerà la bellissima area attrezzata di Santa Maria del Bosco dove consumeremo il pranzo al sacco. L’ultimo tratto è in discesa verso Santa Domenica Vittoria.

Equipaggiamento: Abbigliamento comodo, giacca a vento impermeabile e scarpe da trekking, acqua.
Info e prenotazioni: Giamboi Natale + 39 333/2982189 – Grasso Salvo + 39 329/9783071
(Prenotazione obbligatoria entro il 31 maggio 2017)


Uscita n. 04 | Venerdì 2 giugno 2017
I LAGHI DEI NEBRODI ORIENTALI: TREARIE/CARTOLARI

Ritrovo: Portella Mitta SS 116 tra Ucria e Floresta (ME) – ore 9.30
Durata: 5 ore
Difficoltà: “E” medio-facile
Lunghezza 11 km | Dislivello: 250 m

Immersi nella natura, questa escursione ci condurrà negli splendidi specchi d’acqua del versante orientale dei Nebrodi.

Equipaggiamento: Abbigliamento comodo, giacca a vento impermeabile e scarpe da trekking, acqua.
Info e prenotazioni: Scalisi Paolina + 39 393/2931698
(Prenotazione obbligatoria)


Uscita n. 05 | Venerdì 2 giugno 2017
IL VULCANO DI POMICE ED OSSIDIANA

Ritrovo: Porto di Lipari Sottomonastero, di fronte il capolinea bus – ore 9.00
Durata: 4 ore
Difficoltà: “E” medio-facile
Lunghezza: 4,5 km | Dislivello: 250 m

Monte Pilato è l’ultimo vulcano attivo di Lipari, sede dell’eruzione che nel XI secolo d.C. ha dato luogo alla formazione della colata di rioliti ossidianacee di Rocche Rosse. Sui fianchi reca i segni del secolare lavoro di estrazione della pietra pomice, un prodotto vulcanico apparentemente molto diverso dall’ossidiana ma, in realtà, molto affine dal punto di vista della composizione; le cave, chiuse definitivamente nel 2007, attendono ancora i necessari interventi di messa in sicurezza e riqualificazione che potrebbero trasformare questa vasta area in un parco geo-minerario unico nel suo genere, anche in accordo con le raccomandazioni dell’Unesco per la tutela del sito.

Equipaggiamento: Abbigliamento comodo e scarpe da trekking, acqua.
Info e prenotazioni: Lo Cascio Pietro Tel + 39 347/5768609 – Grita Flavia Tel + 39 328/2021380


Uscita n. 06 | Venerdì 2 giugno 2017
CASA DELLA CAPINERA – MONTE ILICE

Ritrovo: Piazza Sant’Alfio a Trecastagni (CT)  ore 9.00 – Punto Base escursionismo Parco Etna n°20 Case della Capinera  ore 9.30
Durata: 1 ora e 30 minuti
Difficoltà: “T” facile
Lunghezza: 4,5 km | Dislivello: 100 m

Itinerario alla scoperta dei luoghi naturalistici descritti da Giovanni Verga nel romanzo “Storia di una Capinera”.
L’itinerario, con grado di difficoltà basso, prevede, dopo una breve salita, di percorrere l’intera circonferenza del bordo del cratere dove potremo ammirare il panorama suggestivo della campagna etnea che spazia fino al golfo catanese.
L’escursione offre un insolito scorcio dell’Etna, dove i boschi di leccio e di castagno si alternano ai frutteti ed ai vigneti che le sapienti mani dei contadini hanno impiantato nel corso dei secoli.

Equipaggiamento: Abbigliamento comodo e scarpe da trekking, acqua, cappello, k-way
Info e prenotazioni: La Spina Rosa e Mineo Salvo + 39 345 1284855 – Maltese Giuseppe + 39 347 9198393


Uscita n. 07 | Venerdì 2 giugno 2017
ESCURSIONE A 400 M SULLO STROMBOLI

Ritrovo: Agenzia “Stromboli Adventures” Via Vittorio Emanuele 15 Stromboli (ME) – ore 18:00
Durata: 5 ora
Difficoltà: “T” facile
Lunghezza: 7 – 8 km | Dislivello: 400 m

Attraverso il Sentiero che parte dalla piazza centrale del villaggio di Stromboli e che sale fino a 200 mt sul livello del mare,
restando più meno ad un altezza costante, si può ammirare la grande depressione della Sciara del Fuoco e le esplosioni del vulcano.

Equipaggiamento: scarpe da trekking anche basse alla caviglia, giacca a vento, maglietta di ricambio , lampada frontale, acqua minimo un litro, pic-nic
Info e prenotazioni: Bacherini Stefania + 39 339 5327277


Uscita n. 08 | Venerdì 2 giugno 2017
CAMMARATA (AG) PARCO DEI MONTI SICANI – ALLA SCOPERTA DEI RAPACI NOTTURNI

Ritrovo: Piazza Santa Maria – Cammarata (AG) – ore 18.30
Durata: 5 ora
Difficoltà: “T” facile
Lunghezza: 3 km | Dislivello: 40 m

La serata si articolerà in una parte teorica sul riconoscimento dei rapaci notturni; laboratorio per i più piccoli,
seguita da un’uscita sul campo con owl watching utilizzando il metodo del playback.

Note: L’escursione è limitata a 25 partecipanti

Equipaggiamento: scarpe preferibilmente da trekking, abbigliamento adatto alla stagione
Info e prenotazioni: Madonia  Adriano + 39 3471969344


Uscita n. 09 | Sabato 3 giugno 2017
TREKKING ALLA QUERCIA GRANDE – BOSCO DELLA QUISQUINA A SANTO STEFANO QUISQUINA NEL PARCO DEI SICANI

Ritrovo: Parcheggio della Quisquina – ore 9.30
Durata: 3 ore circa
Difficoltà: “T” facile
Lunghezza: 2 km | Dislivello: 50 m

Trekking dedicato alle famiglie con bambini e ai principianti sul percorso della Quercia Grande (secolare roverella ricca di leggende) attraversando la Serra Quisquina, secolare querceto. Dal parcheggio si raggiungeranno i 1.100 metri di altitudine e dopo una pausa all’ombra della maestosa roverella, dove si potrà godere di un panorama mozzafiato sull’alta valle del fiume Platani, si concluderà all’Eremo di Santa Rosalia alla Quisquina dove visiteremo la Grotta. Lungo il percorso verranno effettuati giochi per i più piccoli.

Equipaggiamento: Abbigliamento comodo e scarpe da trekking, acqua.
Info e prenotazioni: Adamo Giuseppe Tel + 39 347/5963469 – Geraci Giuseppe Tel + 339/2009857
(Prenotazione obbligatoria)


Uscita n. 10 | Sabato 3 giugno 2017
IL CASTAGNO DEI CENTO CAVALLI – SANT’ALFIO (CT)

Ritrovo: Piazzale Castagno dei Cento Cavalli – Sant’Alfio (CT) – ore 9.30
Durata: 1 ora e 30 minuti
Difficoltà: “T” facile
Lunghezza: 2 km | Dislivello: 150 m

Un percorso ad anello per giungere al maestoso castagno denominato dei cento cavalli la cui fama fu diffusa dai viaggiatori stranieri del secolo XVIII fra cui Brydone e Houel.

Equipaggiamento: Abbigliamento comodo e scarpe da trekking, k-way, acqua.
Info e prenotazioni: Francese Violetta + 39 338 2993077
(Prenotazione obbligatoria)


Uscita n. 11 | Sabato 3 giugno 2017
AGRIFOGLI GIGANTI DI PIANO POMO – CASTELBUONO E PETRALIA SOTTANA (PA)

Ritrovo:
parcheggio del cimitero di Castelbuono alle 9.30
Durata: 3 ore
Difficoltà: “T” facile
Lunghezza: 2,6 km circa | Dislivello: 150 m

Quest’escursione ci porta in un luogo magico: un intero bosco di agrifogli giganti, unici al mondo per dimensioni, numero di esemplari e localizzazione geografica. Lungo il percorso, potremo osservare piante di grande interesse (endemismi locali, alberi plurisecolari) ed ammirare ampie viste panoramiche sulle Madonie.

Equipaggiamento: Abbigliamento comodo e scarpe da trekking, acqua, protezione dagli insetti.
Info e prenotazioni: Cicero Mario +39 320 6661849
(Prenotazione obbligatoria)


Uscita n. 12 | Sabato 3  giugno 2017
SENTIERO DELL’AQUILA REALE

Ritrovo: Piano Farina – SP 54 Petralia Sottana-Piano Battaglia (PA)
Durata: 2 ore
Difficoltà: “T” facile
Lunghezza: 2 km | Dislivello: 50 m

Il sentiero, ad anello, parte da un rovereto e si sviluppa lungo un pianoro, fino a raggiungere l’orlo del canyon di Fosso Canna. Lungo il percorso verrà descritta la vita di uno dei rapaci più grandi al mondo, ovvero l’aquila reale, grazie anche alla presenza di alcune tabelle esplicative e se saremo fortunati potremo avvistarla, poiché sulla parete di Pizzo Canna si trova un nido.

Note: Adatto ai bambini

Equipaggiamento: Abbigliamento comodo e scarpe da trekking, giacca a vento, acqua, consigliato binocolo
Info e prenotazioni: Lo Mauro Vittorio + 39 339/7008480
(Prenotazione obbligatoria)


Uscita n. 13 | Sabato 3 giugno 2017
NOTO ANTICA E IL FIUME ASINARO

Ritrovo : Rotonda Ingresso Canicattini Bagni (SR)  Rifornimento Q8 – ore 9.30
Durata: 5 ore circa
Difficoltà: “
E” media
Lunghezza: 6
 km | Dislivello: 100 m

Percorso antropologico, e naturalistico nel cuore degli Iblei. Attraverseremo il sito archeologico di Noto Antica, costruito sul monte Alveria distrutto durante il terremoto del 1693 e proseguiremo lungo le sponde del fiume Asinaro. Visiteremo le concerie medievali in un ambiente naturale caratterizzato dalla presenza di numerosissime piante e orchidee spontanee Iblee.

Equipaggiamento: scarpe da trekking a collo alto, zaino piccolo, crema solare, cappellino per il sole eventuale mantellina per la pioggia, acqua e pranzo a sacco. Facoltativo costume da bagno e telo mare-
Info: Amenta Fabio Tel + 39  339/2994857    
(Prenotazione obbligatoria)


Uscita n. 14 | Domenica 4 giugno 2017
VILLAGGIO RUPESTRE A CAVA D’ISPICA

Ritrovo: Modica (RG) Bar Prima Fila SS 115 – ore 9.00
Durata: 3 ore
Difficoltà: “T” facile
Lunghezza: 5 km circa | Dislivello: 100 m

Percorso ad anello del Villaggio Rupestre a Cava d’Ispica (RG), il più grande e imponente canyon dei Monti Iblei Ragusani. Durante il percorso è prevista una pausa rinfrescante al Rifugio Scirocco, il rifugio più a Sud d’Italia, energeticamente autosufficiente dove verrà offerto un aperitivo.

Equipaggiamento: Abbigliamento comodo e scarpe da trekking, acqua, protezione.
Info: Di Falco Nanni Tel + 39 339/1864479 – Tuminello Laura Tel + 39 339/8660101
(Prenotazione obbligatoria)


Uscita n. 15 | Domenica 4 giugno 2017
PERCORSO SULL’ANTICA TRAZZERA REGIA – MISTRETTA (ME)

Ritrovo: Piazza S. Sebastiano a Mistretta (ME) – ore 9.15
Durata: 6 ore
Difficoltà: “E” medio-facile
Lunghezza: 6 km circa | Dislivello: 600 m

Durante il percorso potremmo ammirare il paesaggio che offre scorci di natura, con sugheri secolari, macchia mediterranea e tracce della civiltà contadina presente in quei luoghi. Soste fondamentali dell’escursione saranno: i ruderi della chiesa della Madonna della Scala, il Ponte Zù Pardo, i mulini ad acqua, la cascata di Cuttufa e la nicchia naturale dove è stata collocata la riproduzione della Madonna di Lourdes.

Equipaggiamento: abbigliamento comodo da escursione adatto alla stagione, scarponi da trekking, felpa, cappellino, k-way, almeno 1,5 lt di acqua.
Info e prenotazioni: Lo Stimolo Giuseppe + 39 3398613333
(Prenotazione obbligatoria entro il 2 giugno 2017)


Uscita n. 16 | Domenica 4 giugno 2017
PANTANO DI VULCANO, VULCANELLO, VALLE DEI MOSTRI – VULCANO (ME)

Ritrovo: Pozza Fanghi –  Vulcano (ME) alle ore 17.30
Durata: 2 ore circa
Difficoltà: “T” facile
Lunghezza: 4 km circa | Dislivello: 150 m

Equipaggiamento: Abbigliamento comodo leggero pantaloni lunghi, scarpe da ginnastica,acqua.
Info e prenotazioni: Scaffidi Dario + 39 339 4185875
(Prenotazione obbligatoria)


Uscita n. 17 | Lunedì 5 giugno 2017
ESCURSIONE AI MONTI CLIMITI – DIGA IDROELETTRICA ENEL/FATTORIA ITALIA

Ritrovo: Appuntamento alle ore 09,00 a Sortino (Bar Company) o alle 09,20 presso la SP76 Floridia-Sortino al bivio per la diga idroelettrica superiore e Fattoria Italia
Durata: 3 ore circa
Difficoltà: “T” facile
Lunghezza: 5 km | Dislivello: 150 m

Descrizione: Vedremo le rovine di un Castello medievale (XIII secolo), una chiesetta e abitazioni bizantine, una scala scolpita sulla roccia di epoca medievale anch’essa, che collegava l’altopiano ibleo alla Valle dell’Anapo, tombe preistoriche della civiltà di Castelluccio (2200-1400 a.C.) e panorami mozzafiato sulla bassa Valle dell’Anapo e sul mare di Siracusa. Interessante anche la vegetazione a macchia mediterranea e gariga. Presenza di antiche masserie.

Equipaggiamento: Abbigliamento comodo e scarpe da trekking, acqua.
Info e prenotazioni: Cavarra Paolo Tel + 39 338 4752390
(Prenotazione obbligatoria)


 

 

 

Tel. 0426 1900917
Fax 0426 1900688
segreteria@aigae.org
PEC: segreteriaaigae@pec.it
Orario di apertura al pubblico
dal lunedì al venerdì: 15:00 - 18:00
CF - 92021440539
PIVA - 01463770535
Iscrizione REA:RO-404634
Fatt. Elettronica (S.D.I.): 5RUO82D