Giornate Nazionali Guida Ambientale Escursionistica 2017 – Lombardia

VOLER BENE ALL'ITALIA

 

Da venerdì 2 a lunedì 5 giugno 2017 centinaia di escursioni, accompagnati dalle GUIDE AMBIENTALI ESCURSIONISTICHE, in tutta ITALIA.
QUI IL PROGRAMMA GENERALE CON IL DETTAGLIO DI TUTTE LE REGIONI. Tutte le iniziative sono man mano pubblicate nel portale ITALIAGUIDE.ORG.

In concomitanza e collaborazione con l’iniziativa di Legambiente “VOLER BENE ALL’ITALIA”. La festa dei piccoli comuni per un’Italia dal futuro green.Un grande evento diffuso che ha come protagonisti migliaia di territori promosso da un vasto comitato promotore permanente: http://www.piccolagrandeitalia.it/pgi/comitato-promotore

In collaborazione con Legambiente, associazione prestigiosa con cui abbiamo sottoscritto un ampio e importante protocollo di collaborazione.

L’iniziativa, con il Patrocinio del  Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, Ministero per i Beni e le Attività Culturali e il Corpo Forestale dello Stato, per la quattordicesima edizione farà un focus speciale su Appennino Porte Aperte, con l’idea di riattivare un turismo dolce come chiave per rientrare nei territori colpiti dal sisma e ridare impulso ad economie molto provate e fragili, oltre che l’indirizzo verso un economia rispettosa di paesaggi, identità e buon vivere dentro l’Anno dei Borghi indetto dal Mibact.

Il costo di partecipazione è di 5 € a persona, che verranno interamente destinati alla raccolta fondi LA RINASCITA HA IL CUORE GIOVANE http://rinascitacuoregiovane.it/ finalizzando l’aiuto a giovani imprenditori e cooperative delle zone colpite dal sisma.

Lo scopo della giornata è ovviamente anche quello di evidenziare agli appassionati di escursionismo e natura, agli enti pubblici, a gestori di Parchi e aree protette, agli organi di stampa, l’importanza della figura professionale della Guida Ambientale Escursionistica AIGAE e la relativa opera di divulgazione, interpretazione e di promozione del territorio in tutte le sue accezioni, effettuata costantemente dagli oltre 3.000 professionisti associati.

 


PROPOSTE LOMBARDIA

(programma provvisorio in aggiornamento – altre proposte in arrivo)


Uscita n. 01 | Venerdì 2 giugno 2017
PASTURO (LC) VALSASSINA PARCO REGIONALE MONTANO DELLA GRIGNA – IL SAPERE E IL SAPORE DELLE PIANTE SELVATICHE 

Ritrovo: Piazza XXV Aprile Pasturo (LC) ore 10.00
Durata: 7 ore con pranzo al sacco
Difficoltà: “E” medio-facile
Lunghezza 12 km | Dislivello: 400 m

Facile e panoramica passeggiata tra boschi e pascoli, alla scoperta di erbe, alberi, fiori:
riconoscimento sul campo delle piante medicinali e commestibili, come e dove si raccolgono,
come si conservano, come si coltivano, come si utilizzano
(impacchi, tisane, infusi, decotti, tinture, estratti, pomate, unguenti, sciroppi, elisir….).
La preparazione di cosmetici, creme, maschere e prodotti naturali per la casa, da preparare autonomamente con le proprie mani.
Un laboratorio dei profumi con gli oli e gli estratti naturali ottenuti dalle piante selvatiche.
Un vero e proprio viaggio a 360° tra le piante selvatiche, per la salute, in cucina e tante altre cose

Equipaggiamento: Abbigliamento comodo, giacca a vento impermeabile e scarpe da trekking, acqua.
Info e prenotazioni: Cristina Rovelli tel 339/5060238 – 327/7376062
e-mail: shilar@shangrilaonlus.it
(Prenotazione obbligatoria entro il 1° giugno 2017)


Uscita n. 02 | Venerdì 2 giugno 2017
STORIA E NATURA NEL COSTITUENDO PARCO DI CIMA VERDE

Ritrovo: Piazzale delle funivie a Colere (BG) ore 8,30
Durata: 5 ore
Difficoltà: “T” facile
Dislivello: 1050 m

Dal piazzale delle funivie di Colere si sale con comodo sentiero che si snoda in un rado bosco,
fino al rifugio Albani a quota m. 1939. Dal rifugio si prosegue con altri 100 metri di dislivello giungendo al pianoro di Cima Verde ambiente di notevole interesse storico, naturalistico racchiuso dall’imponente parete Nord del massiccio della Presolana.
L’escursione guidata permetterà di osservare flora alpina ricca di endemismi, fenomeni carsici
e resti di attività mineraria e delle strutture difensive realizzate durante la seconda guerra mondiale. Ai piedi di Cima Verde sono presenti innumerevoli incisioni dal complesso significato esoterico oggetto di una pubblicazione curata dall’accompagnatore stesso.

Equipaggiamento: Abbigliamento comodo, giacca a vento impermeabile e scarpe da trekking, acqua. Punto d’appoggio: rifugio Albani .
Info e prenotazioni: Maurilio Grassi tel. 3496072169 mail: archeopreistorico@gmail.com
(Prenotazione obbligatoria entro il 1° giugno 2017)


Uscita n. 03 | Venerdì 2 giugno 2017
GALBIATE (LC) – ALLA SCOPERTA DEL MONTE BARRO

Ritrovo: Parcheggio di Villa Bertarelli – Via Bertarelli 11 Galbiate – ore 10.00
Durata: 6 ore (1 ora di pausa pranzo)
Difficoltà: “T” facile
Lunghezza: 10 km circa | Dislivello: + 380 / – 380

Insieme scopriremo le bellezze paesaggistiche e culturali del territorio del Monte Barro, conoscendo esempi virtuosi di sostenibilità sociale e ambientale in collaborazione con il Parco Regionale del Monte Barro, Legambiente Lecco gestore dell’Ostello, Cooperativa Eliante e Viaggi e Miraggi Lombardia. Raggiungendo a piedi l’Eremo del Monte Barro scopriremo ambienti naturali unici, punti panoramici suggestivi e luoghi storici e archeologici speciali, a meno di un’ora da Milano! Pranzo al sacco o possibilità di pranzare al ristorante Eremo del Monte Barro ad un prezzo convenzionato. Da comunicare al momento dell’iscrizione.

Equipaggiamento: Abbigliamento comodo e scarpe da trekking, acqua.
Info e prenotazioni: Sabrina Bergamo mail: bergamo.sabrina@libero.it Tel 328/2021780
(Prenotazione obbligatoria entro il 1° giugno 2017 mattina)


Uscita n. 04 | Venerdì 2 giugno 2017
ISOLA, FRAZIONE DI CEVO (BR) – LA MAGIA DEL LAGO D’ARNO

Ritrovo: Parcheggio di Cevo, all’inizio del paese – ore 8.45
Durata: 7,5 ore circa
Difficoltà: “E” medio-facile
Lunghezza 14 km | Dislivello: 900 m

Piacevole escursione che conduce ad una conca glaciale dove giace il lago più esteso della Valle Camonica, un lenzuolo celeste incorniciato da bianche vette.

Equipaggiamento: Abbigliamento comodo, giacca a vento impermeabile e scarpe da trekking, acqua, bastoncini da montagna, k-way  e torcia
Info e prenotazioni: Paola Roncaglio; mail: paolaroncaglio@gmail.com; tel.339/4756423
(Prenotazione obbligatoria entro il 1° giugno 2017)


Uscita n. 05 | Venerdì 2 giugno 2017
ESCURSIONE NOTTURNA AL TERZ’ALPE

Ritrovo: Stazione Trenord Canzo-Asso (piazza Alessandro Verza, 2) – ore 17.30
Durata: 5 ore circa
Difficoltà: “E” medio-facile
Dislivello: 404 m

Salita serale al rifugio Terz’Alpe, appena sotto i Corni di Canzo. Aperi-cena tipico presso il rifugio e breve chiacchierata sul mondo notturno, cercando di capire e conoscere la fauna che lo abita tramite l’ausilio di audio e video per poi mettere in pratica le conoscenze acquisite durante la via del ritorno!

Equipaggiamento: Abbigliamento comodo e scarpe da trekking, acqua, torcia
Info e prenotazioni: 3332018296 – 3287490110 – iscrizione su apposito form dal sito www.battitodali.it
(Prenotazione obbligatoria entro il 31 maggio 2017 ore 12.00)


Uscita n. 06 | Venerdì 2 giugno 2017
PARCO DELLA COLLINA DI SAN COLOMBANO AL LAMBRO | ESCURSIONISMO TEATRALE

Ritrovo: 1° appuntamento MILANO, ore 8:30 sede FSNC di Milano – 2° appuntamento ore 9:30 Ingresso Campo sportivo di San Colombano al Lambro
Durata: 4 ore circa
Difficoltà: “E” medio-facile
Lunghezza: 8 km circa | Dislivello: nessuno

Un’escursione teatrale attraverso gli splendidi vigneti, i laghi e i suggestivi boschi naturali del Parco della Collina di San Colombano al Lambro dove avranno luogo momenti di perfomance teatrale con recitazione di brani a tema naturalistico ed esperienze di laboratorio deve si sperimenterà il gioco del teatro tra gli scenari naturali del parco. La partecipazione all’escursione non richiede alcun tipo di esperienza teatrale ma solo voglia di giocare e di entrare in contatto con la natura attraverso i mezzi del teatro. Un’ emozionante esperienza per conoscere e sperimentare la natura in una nuova dimensione coinvolgente e giocosa.

Equipaggiamento: Abbigliamento comodo e scarpe da trekking, acqua, pranzo al sacco.
Info e prenotazioni: Umberto Petranca – Four Seasons Natura e Cultura – www.fsnc.it – tel. 02.70634800 – segreteria.milano@fsnc.it
(Prenotazione obbligatoria entro il 1° giugno 2017 ore 18.00)


Uscita n. 07 | Venerdì 2 giugno 2017
RISERVA NATURALE PIAN DI GEMBRO (SO)

Ritrovo: Piazzale Baradello in Aprica (per organizzare la salita in Riserva)  alle 9,00 e rientro per massimo le 12,30
Durata: 3 ore
Difficoltà: “E” medio-facile
Lunghezza: 6 km | Dislivello: 50 m

Un percorso semplice alla scoperta di una delle Riserve Naturali più belle della Valtellina. Sarà possibile osservare rettili e anfibi tipici delle zone umide di torbiera grazie alla guida esperta Ileana Negri e catturare, attraverso l’utilizzo del retino entomologico, farfalle e altri artropodi tipici delle praterie montane grazie alla presenza della guida esperta Alessandra Materia. L’ausilio di altre strumentazioni scientifiche inoltre permetterà a grandi e piccoli di addentrarsi nel mondo del microcosmo tipico degli ambienti di palude.

Equipaggiamento: Abbigliamento comodo e scarpe da trekking, acqua, protezione solare e antizanzare
Info: Alessandra Materia (cel. 3389181205) o Ileana Negri (info@gards.it)
(Prenotazione obbligatoria)


Uscita n. 8 | Venerdì 2 giugno 2017
IL SENTIERO DELLA REGINA IN VAL PERLANA | LENNO (CO)

Ritrovo: Lenno (CO), approdo del traghetto – 9.45
Durata: 6,5 ore
Difficoltà: “E” medio-facile
Lunghezza: 10 km | Dislivello: 650 m

Andiamo alla scoperta di una tappa del Sentiero della Regina, alla ricerca delle tracce delle strade romane. I nostri passi ci porteranno dapprima a salire al Santuario della Madonna del Soccorso (415 mt) di Spurano, per poi continuare la salita addentrandoci nella Val Perlana, fino a condurci alla romita chiesa di San Benedetto in Monte Oltirone (890 mt), un gioiello romanico risalente all’XI secolo. Lungo il percorso potremo godere di scorci pittoreschi sul Lago di Como, ma anche scoprire la storia degli uomini e dei monaci che, nei secoli, hanno popolato la montagna. Chiuderemo l’anello riscendendo all’approdo di Lenno (215 mt), scendendo lungo il versante orientale della Val Perlana.
Note: L’escursione inizia con una salita non difficile ma a tratti faticosa e piuttosto costante, che proseguirà fino a circa metà percorso. Sarà affrontata con passo lento e alla portata di tutti, ma si raccomanda equipaggiamento adeguato e un’attenta valutazione delle proprie capacità tecniche e fisiche.

Equipaggiamento: Scarpe da trekking, 1.5 litri d’acqua, pranzo al sacco, mantellina o k-way, cappello, crema solare.
Info: Fabio Marotta, Sara Zanni, Oliviero Girelli, tel 339/855 1811
(Prenotazione obbligatoria)


Uscita n. 9 | Sabato 3 giugno 2017
VALMOREA (CO) | IL PARCO DELLA VALLE DEL LANZA

Ritrovo: Scuole elementari ore 9.30 – e rientro massimo per le 12,30
Durata: 3 ore
Difficoltà: medio-facile “E”
Lunghezza: 3 km circa | Dislivello: 80 m

Un percorso facile in un angolo della provincia di Como al confine con quella di Varese, con la Svizzera e dove gli ambienti naturali, pur vicini ci parlano di ecosistemi diversi tra loro confinanti. Una discesa in valle costeggiando l’Incubatoio Ittico, l’antica Ferrovia che ricxorda il lontano Far West, un mulino, le cave, oscuri antri scavati dall’uomo, sono tutti ambienti che riempiranno e faranno scorrere velocemente le tre ore della mattina al confine con la realtà.

Equipaggiamento: Abbigliamento comodo e scarpe da trekking, acqua.
Info e prenotazioni: Assoproteus 335/6083451
(Prenotazione obbligatoria entro il 2 giugno 2017)


Uscita n. 10 | Sabato 3 giugno 2017
OLGIATE MOLGORA | MINITREKKING TRA ARTE E NATURA

Ritrovo: di fronte alla stazione ferroviaria di Olgiate Molgora – ore 8.30
Durata: 2 – 2,30 ore circa
Difficoltà: “T” facile
Lunghezza: 4 km circa | Dislivello: nessuno

l percorso si snoda attraverso alcune frazioni del comune di Olgiate Molgora situate ai piedi del Monte di Brianza. Seguiremo il percorso della serie di pannelli che raffigurano le opere dei tre pittori che hanno avuto studio e abitazione in Olgiate. Tre artisti che hanno rappresentato momenti importanti nella storia dell’arte lombarda Emilio Gola, Aldo Carpi,Ennio Morlotti.

Equipaggiamento: carpe da trekking/tempo libero,cappello, giacca a vento ( con tempo instabile) Si consiglia di portare una bottiglia d’acqua o altre bevande
Info e prenotazioni: Daniela Bonanomi – dnstella@libero.it Tel 339/4687987
(Prenotazione obbligatoria entro il 31 maggio 2017)


Uscita n. 11 | Sabato 3 giugno 2017
ALBRONA FRAZ. MAISANO (CO) ALL’ALPE DI MONTE | FONTANE, ANTICHISSIME TOMBE, STORIE DI STREGHE, FAGGI E CASTAGNI E UN’ALPE CHE E’ UNA MERAVIGLIA

Ritrovo: Parcheggio del Campo Sportivo di Maisano Valbrona (CO) ore 10.00 – Rientro previsto per le 17.00
Durata: 5 h circa comprese soste e pranzo al sacco
Difficoltà: “T” facile
Lunghezza: 5 km (8 km se si fa variante fino a Crezzo) | Dislivello: 350 m

Un giro a 7/800 mt di quota, un paesaggio vario fatto di fontane, boschi lavorati dall’uomo e massi erratici. Potremo vedere una “nevera” e i resti di un casello del latte. Castagneti, faggete, noci isolati e se siamo fortunati segni di animali del bosco. Il panorama è sulle Grigne, il Resegone, ivicini i Corni di Canzo, e un angolo del Lario. Allungando un poco il percorso possiamo assaggiare formaggi di capra, conserve ed altro accanto al minuscolo laghetto di Crezzo.
http://it.wikiloc.com/wikiloc/view.do?id=15289475

Equipaggiamento: Abbigliamento comodo e scarpe da trekking, scarponcini da escursionismo, zainetto con maglie di ricambio e un pile, puo’ fare caldo. Portare pranzo al sacco e acqua
Info e prenotazioni: Leonardo Lovati 377/3074350
(Prenotazione obbligatoria entro il 2 giugno 2017)


Uscita n. 12 | Sabato 3 giugno 2017
ASPETTANDO IL TRAMONTO SUI LAGHI – MONTE BARRO (922 mt)

Ritrovo: 1° appuntamento MILANO, ore 16:15 metro MM2 Comasina – 2° appuntamento ore 17:00  Galbiate, via Unità d’Italia, parcheggio scuola.
Durata: 3 ore circa
Difficoltà: “E” medio-facile
Lunghezza: 7 km | Dislivello: 550 m

Il Parco del Monte Barro è una meta classica per escursioni non troppo impegnative ma che permettono l’ascesa ad una delle vette con i più bei panorami. Goderli al tramonto sarà ancora più affascinante. Salire con piena luce e scendere mentre si affievolisce ci permetterà di godere di due diverse atmosfere, e di godere di una natura che si rimette in movimento quando il grosso dei gitanti sarà ormai rientrato nelle proprie case. Con l’ausilio di richiami registrati e lettura delle tracce lungo i sentieri scopriremo chi si muoverà nel bosco dopo il tramonto. Alla scoperta della vita nascosta del bosco dunque! Il tracciato, molto semplice da percorrere, ben si presta ad attività di ascolto ed osservazione.

Equipaggiamento: scarponi da trekking, giacca impermeabile, acqua (almeno 1lt), cena al sacco da assaporare in cima, cappello, pile, torcia, meglio se frontale,  zaino 25/30 lt.
Info e prenotazioni: Manuela Grigoletto – Four Seasons Natura e Cultura – www.fsnc.it – tel. 02.70634800 – segreteria.milano@fsnc.it
(Prenotazione obbligatoria entro il 1° giugno 2017 ore 18.00)


Uscita n. 13 | Sabato 3 giugno 2017
MASCIAGO PRIMO – PARCO REGIONALE DEL CAMPO DEI FIORI (VARESE)

Ritrovo: Masciago Primo (VA)  presso Centro Civico G.Bregani
Durata: 3,5 ore circa
Difficoltà: “T” facile
Lunghezza: 5 km | Dislivello: 105 m circa, quota minima 391 m slm, quota massima 496 m slm,
con pendenza massima 20%

L’itinerario si sviluppa nell’area geografica prealpina, in Comune di Masciago Primo, all’interno del Parco Regionale Campo dei Fiori. Il percorso, che si snoda tra boschi cedui misti di latifoglie e zone prative
attraversate da numerosi rigagnoli e corsi d’acqua, ci permetterà di osservare affioramenti di rocce carbonatiche
e marne del Triassico (240 milioni di anni fa circa), sorgenti pietrificanti di travertino (località Pisarota),
massi erratici (Sass della Rossera). Verrà inoltre percorso un tratto del Sistema Difensivo della Frontiera Nord
(impropriamente noto come Linea Cadorna) parte dello Sbarramento della Valcuvia (Prima Guerra Mondiale).
Il sentiero proposto, inaugurato a giugno 2016, è dedicato a Salvatore Furia, instancabile naturalista e precursore della valorizzazione e salvaguardia ambientale del territorio varesino, comunicatore, divulgatore scientifico, educatore, fondatore della Cittadella di Scienze della Natura, Osservatorio Astronomico “Schiaparelli” del Campo dei Fiori e del Centro Geofisico Prealpino.

Equipaggiamento: pedule robuste o scarponcelli antisdrucciolo, abbigliamento comodo adeguato ad una gita per boschi,  pila frontale o torcia per un breve tratto in caverna.
Info e prenotazioni: Donatella Reggiori  per prenotazioni: dtlau@libero.it   – cell.334 9569679
(Prenotazione obbligatoria entro il 2 giugno 2017)


Uscita n. 14 | Sabato 3 giugno 2017
ALLA SCOPERTA DEL BOSCO BORROMEO NEL PARCO DEI MUGHETTI (VA)

Ritrovo: Partenza da Cascina Leva, via per Cerro, Uboldo (VA) – ore 9.30
Difficoltà: “T” facile
Lunghezza: 5 km | Dislivello: nessuno

Attraverso facili sentieri che ci condurranno fra suggestivi scenari boschivi e campestri, sarà possibile scoprire un bellissimo e importante bosco.

Equipaggiamento: Abbigliamento comodo e scarpe da trekking, acqua, protezione
Info e prenotazioni: Matteo Pessina Cell: 328 9099987 Mail: matteo_pessina@virgilio.it
(Prenotazione obbligatoria)


Uscita n. 15 | Domenica 4 giugno 2017
MONTE GRIGNA MERIDIONALE (GRIGNETTA) (LC) – SALITA IN GRIGNETTA

Ritrovo: Parcheggio principale dei Piani dei Resinelli, davanti al bar Primo Re – ore 9.00, e rientro massimo per le 15:00
Durata: 2.30 ore circa di salita
Difficoltà: medio-facile “E”
Lunghezza: 2 km circa | Dislivello: 758 m

Un percorso che premia sicuramente la fatica, in un ambiente tra i più suggestivi del Lecchese e con viste mozzafiato. Si salirà dalla via normale (sentiero 7 Cermenati) intervallando la camminata verso la vetta con degli stop che spieghino la storia passata e recente di una montagna stupenda, quale la Grignetta. Non mancheranno i tempi per scattare foto, e mangiarsi un panino in vetta.

Equipaggiamento: Scarponi, abbigliamento sportivo e uno strato extra in caso di vento (felpa e guscio), riserva d’acqua e pranzo al sacco. E’ necessaria una base di allenamento, presenti alcuni punti con lieve esposizione. L’uscita verrà annullata in caso di cattivo tempo.
Info e prenotazioni: Christian Colombo cell. 347/9417463 – Mail: christian.project@libero.it
(Prenotazione obbligatoria entro il 3 giugno 2017)


Uscita n. 16 | Domenica 4 giugno 2017
MERONE (CO) | C’ERA IL CEMENTO, ORA C’E’ L’ERBA!

Ritrovo: Oasi di Baggero (Merone Como) ore 9.00 – e rientro per massimo le 12,30
Durata: 3 ore circa
Difficoltà: “E” medio-facile
Lunghezza: 4 km circa | Dislivello: 60 m

Un percorso soft per scoprire che il cemento prende, ma il cemento restituisce natura. Un’ escursione dove individuare l’ieri, l’oggi e il domani delle cave immersi nel verde, tra corsi d’acqua, laghetti e musei etnografici. Un sentiero che forse abbiamo visto tante volte ma non abbiamo mai fatto, un mulino che non conoscevamo, cave che ci aiutano a capire l’importanza del cemento per questo splendido angolo della Brianza settentrionale.

Equipaggiamento: scarpe adatte comode per sentieri e sterrati, portare acqua e abbigliamento sportivo.
Info e prenotazioni: Filippo Camerlenghi (cel. 3356083451 ) filippo.camerlenghi@assoproteus.it
(Prenotazione obbligatoria entro 3 giugno 2017)


Uscita n. 17 | Domenica 4 giugno 2017
BIRDWATCHING IN OASI – OASI NATURALISTICA DI ISOLA SANT’ANTONIO (AL)

Ritrovo: Oasi Naturalistica di Isola S. Antonio alle ore 9:30 per la prima uscita del mattino oppure alle ore 15:00 per l’uscita del pomeriggio
Durata: 2h e 30’ sia per l’uscita mattutina che per quella pomeridiana
Difficoltà: “T” facile adatta a tutti
Lunghezza: 2 km | Dislivello: nessuno

L’Associazione Naturalistica Codibugnolo, con il patrocinio dell’Ente di Gestione delle Aree Protette del Po vercellese e alessandrino, presenta un evento per scoprire l’Oasi Naturalistica di Isola Sant’Antonio in occasione della Giornata Nazionale delle Guide Ambientali Escursionistiche. L’area -comprendente le zone umide di San Siro e il lago di Brusa Vecchia- custodisce una straordinaria biodiversità: sono state finora censite, infatti, quasi centocinquanta specie di uccelli, molti dei quali nidificanti, di interesse comunitario e a rischio di estinzione. Durante la giornata si effettueranno escursioni guidate per scoprire la struttura dell’area, per comprendere cosa sia una “zona umida” e per conoscere i tanti lepidotteri presenti e, grazie alla tecnica del Birdwatching, le specie di uccelli che arricchiscono l’area senza arrecare loro alcuna forma di disturbo. Note: L’evento sarà strutturato in due momenti, con i seguenti orari: mattino dalle 9:30 alle 12:00 – pomeriggio dalle 15:00 alle 17:30 Si può scegliere di partecipare per la mezza giornata o per la giornata intera. L’evento è a numero chiuso. Nell’area non sono ammessi cani.

Equipaggiamento: Si raccomanda un abbigliamento comodo e a strati, scarpe adatte all’escursionismo, cappellino, una piccola scorta d’acqua, binocolo, cannocchiale e fotocamera se in possesso.
Info e prenotazioni: Daniela Meisina 333.2648723 – Roberta Valle 347.8823023 codibugnolo@hotmail.itwww.associazione-codibugnolo.com
(Prenotazione obbligatoria entro 3 giugno 2017 – 18.00)


Uscita n. 18 | Domenica 4 giugno 2017
COLLINE MORENICHE DEL GARDA – LAMATREKKING

Ritrovo: Via Fichetto 30/B Località  Pedercini Castiglione delle Stiviere provincia di Mantova ore 10.00
Difficoltà: “T” facile
Lunghezza: 6 km

Percorso di lamatrekking, oltre a Nicoletta sarete accompagnati da tre dolcissimi lama che vi affiancheranno nell’escursione che si snoda su sentieri, strade sterrate e brevi tratti di strade comunali a basso traffico che attraversano boschi, prati aridi e torbiere di grande interesse naturalistico. I lama mansueti animali da soma vanno condotti semplicemente con un cordino, una semplice attività adatta a persone di qualsiasi età. Calzature sportive.

Info e prenotazioni: Sissa Nicoletta 331/8009929
(Prenotazione obbligatoria entro 3 giugno 2017 )


Uscita n. 19 | Domenica 4 giugno 2017
CHIAVENNA (SO) – RESPIRANDO MEMORIE D’ALTRI TEMPI TRA BOSCHI E BORGHI ABBANDONATI

Ritrovo: piazza della stazione ore 10:45
Durata: 4 ore
Difficoltà: “T” facile
Lunghezza: 8 km | Dislivello: 250 m

Dopo i saluti e magari un cafferino, ci lasciamo pian piano Chiavenna alle spalle e cominciamo a salire dolcemente tra prati e vigneti. Percorriamo antichi sentieri che raccontano di storie lontane fino a raggiungere Crana, borgo abbandonato da tempo, raccolto attorno alle sue fontane, affacciato al sole e alla valle. Da qui poi scendiamo al nucleo di S. Abbondio e alle vicine cascate dell’Acquafraggia. Qui ci fermiamo per la colazione e per il meritato relax sotto gli spettacolari salti della cascata. Riprendiamo poi il cammino tra prati pianeggianti per raggiungere gli scavi del Belfort, edificio precedente la frana che distrusse Piuro nel 1618. Il nostro cammino ad anello comincia a chiudersi per tornare verso Chiavenna. Costeggiamo il fiume Mera e percorrendo la pista ciclabile raggiungiamo i Crotti di Poiatengo, tra muschi e castagni silenziosi. In breve  arriviamo in paese, magari un po’ stanchi, sicuramente con gli occhi pieni di meraviglia

Equipaggiamento: Per l’escursione è consigliato abbigliamento comodo a cipolla, scarponcini da trekking, cappellino e occhiali. Per colazione ci fermeremo in prossimità di un chiosco, dove si possono trovare panini o insalate, altrimenti nei pressi della stazione di Chiavenna c’è un market aperto anche la domenica. L’arrivo a Chiavenna nel pomeriggio sarà sicuramente dopo le 16:00.
Info e prenotazioni: Lucia Del Curto  cell 333 3937953 luciadelcurto19@gmail.com
(Prenotazione obbligatoria entro 3 giugno 2017)


Uscita n. 20 | Domenica 4 giugno 2017
BERNATE TICINO (MI) – BERNATE TICINO, NAVIGLIO E NON SOLO

Ritrovo: parcheggio presso la Canonica di Bernate Ticino, via Vittorio Emanuele – ore 9.30
Durata: 2 ore (partenza escursione alle ore 10,00)
Difficoltà: “T” facile
Lunghezza: 6 km | Dislivello: 50 m

Simpatica escursione ad anello, nella fertile campagna di Bernate Ticino che permette di conoscere alcune importanti emergenze del territorio oltre al ben noto Naviglio Grande. Osserveremo, dapprima, l’importante Canonica Agostiniana, la cui fondazione risale al 1186, e imboccata via della Piarda, per strade campestri, raggiungeremo il fiume Ticino. Poi, per un incantevole sentierino, raggiungeremo la lanca di Bernate, e di seguito, il Calendario Celtico, un prato marcitorio, storico esempio della sapienza agricola lombarda e, di ritorno, l’Alzaia del Naviglio Grande, che percorreremo sul suo lato dx sino al punto di partenza.

Equipaggiamento: Scarponcini da trek collo alto (non nuovi), oppure robuste scarpe da ginnastica, calze idonee a lunga camminata, abbigliamento comodo a strati tipo camicia a maniche lunghe, pile, felpa, pantaloni lunghi (no jeans), giacca da pioggia/vento o mantella, zaino giornaliero con copri zaino, berretto e occhiali da sole, borraccia di metallo, bastoncini telescopici. In più durante le giornate fredde: un berretto pesante, guanti e scalda collo. Suggerito telefono portatile, solo per le emergenze. Eventuali farmaci di uso personale tipo antistaminici, spray o creme per insetti, collirio
Info e prenotazioni: Airaghi Antonio, 340/6871215
(Prenotazione obbligatoria entro 3 giugno 2017)


Uscita n. 21 | Domenica 4 giugno 2017
VAL BODENGO (SO) – NATURALMENTE GIOCANDO IN VAL BODENGO

Ritrovo: Parcheggio oltre il ponte davanti alla chiesa, Bondengo ore 10.00
Durata: 7 ore
Difficoltà: “T-E” medio-facile
Lunghezza: 10 km | Dislivello: 370 m

Un percorso di educazione ambientale a passo lento. Per scoprire camminando e giocando una delle valli meno conosciute della val Chiavenna. Selvaggia ed appartata val Bodengo, lungo un facilissimo itinerario adatto a tutta la famiglia Note: per salire in località Bodengo, occorre munirsi di ticket giornaliero, nel bar di Gordona (appena oltre la chiesa)

Equipaggiamento: scarpe adatte a camminare su mulattiera e sentiero, pile, k-way
Info e prenotazioni: Gionata Pensieri cel. 328 2220101 mail gio@apassolento.com
(Prenotazione obbligatoria entro 3 giugno 2017)


Uscita n. 22 | Domenica 4 giugno 2017
SCULTURE DI LEGNO SOPRA IL LARIO 

Ritrovo: frazione Posa di Schignano ore 11.00
Durata: 2,30 ore
Difficoltà: “T-E” medio-facile

Pranzo: al sacco, meglio ancora se condividendo vivande e bevande, con attenzione a eventuali proprie allergie e intolleranze. Ritorno: in cammino cercheremo di goderci il tempo senza l’ansia dell’orologio, il rientro alle auto a Schignano è comunque previsto intorno alle ore 18.45. Dislivello in salita/difficoltà: circa 350 metri, con quota massima i 1210 metri del monte Comana. Il percorso non presenta difficoltà tecniche, ma sono richiesti, oltre al buono stato di salute, una condizione fisico-psicologica atta al cammino in gruppo.

Il Sentiero delle Espressioni, all’interno di una foresta demaniale, è un curioso percorso fra pregiati boschi e ameni prati in val d’Intelvi. I mascherai dello storico carnevale di Schignano hanno realizzato più di 25 sculture di legno collocate en plein air che ritraggono persone e animali dalle espressioni intense, buffe, severe, sagge, e proprio oggi ne verranno inaugurate di nuove! Il nostro itinerario ci porta alla scoperta delle sculture che con fascino si ergono dagli elementi naturali e, a fianco di qualcuna di esse, ci saranno delle letture a tema. Attraverso l’alpe Nava si raggiunge l’Alpe Comana, con il suo laghetto e un agriturismo; da qui saliremo al monte Comana per godere di una spettacolosa vista sul lago di Como. Poi, superando creste, un roccolo di caccia ristrutturato e manufatti contadini di montagna, sosteremo per delle attività di rilassamento e visualizzazione, prima di giungere alla colma di Binate (dove vedremo una nevera, vero e proprio refrigeratore rurale) e ridiscendere a valle chiudendo l’anello. In caso di previsioni di maltempo, l’organizzazione si riserva – anche la sera prima o il mattino stesso – di rimandare l’escursione, comunicando con gli iscritti tramite sms

Equipaggiamento: calzature da montagna (meglio scarponi che pedule) con calze resistenti, pantaloni lunghi, da bere (un litro e mezzo) e mangiare a piacere, maglietta e calze di ricambio, k-way e/o ombrello, cappello, occhiali e crema per il sole, pile e giacca a vento, carta e penna/matita. Facoltativi i bastoncini da trekking.
Info e prenotazioni: Sito internet della guida:
https://www.iltemporitrovato.org/corsi/fashion-fitness/escursioni-emozionali/
Comunicazione 334.3384066 Mauro Re Dionigi
(Prenotazione obbligatoria entro 3 giugno 2017)


Uscita n. 23 | Lunedì 5 giugno 2017
LAGO SUPERIORE DI MANTOVA (MN) | DUE PASSI SUI LAGHI, DUE CUORI D’ITALIA: LE GAE DI MANTOVA PER LA RINASCITA DELL’APPENNINO TERREMOTATO

Ritrovo: Chiosco La Zanzara, Lungolago Superiore, loc. Mulina (Mantova) – ore 18.15
Durata: 2 ore
Difficoltà: “T” facile
Lunghezza: 2 km circa + percorso in battello | Dislivello: nessuno

Passeggiata naturalistica guidata, dalla Zanzara a Belfiore, con escursione finale in battello elettrico: alla scoperta della natura del lago Superiore, tra uccelli acquatici che tornano al nido e vegetazione lacustre in pieno sviluppo. Uno spettacolo indimenticabile alla luce del tramonto. Note: max 30 partecipanti

Equipaggiamento: Abbigliamento comodo e scarpe da trekking, acqua, cappellino
Info e prenotazioni: Alkémica Coop. Soc. ONLUS, 333/5669382
(Prenotazione obbligatoria)


 

Tel. 0426 1900917
Fax 0426 1900688
segreteria@aigae.org
PEC: segreteriaaigae@pec.it
Orario di apertura al pubblico
dal lunedì al venerdì: 15:00 - 18:00
CF - 92021440539
PIVA - 01463770535
Iscrizione REA:RO-404634
Fatt. Elettronica (S.D.I.): 5RUO82D